La mattinata è stupenda, l’aria è fresca, il sole non è ancora alto. Oggi abbiamo in programma il servizio fotografico di Venere Nera presso l’esclusiva location della Cantina Murola. Che dire, non potevamo scegliere giorno migliore.
Venere Nera è stata costruita su un rimorchio autonomo, per portarla a destinazione dobbiamo agganciarla al Master che assolve allo stesso tempo da motrice e da pratica dispensa.

Cantina Murola: una Location spettacolare

Le operazioni di aggancio sono rapide e richiedono poco tempo. Possiamo metterci subito in strada sapendo che giungeremo a destinazione in pochi minuti data la vicinanza dell’azienda agricola scelta come set fotografico.
Con il Drone riprendiamo il momento in cui la cucina si immette e percorre il viale alberato che porta alla cantina. Tutto intorno a noi c’è una distesa di vigneti perfettamente simmetrici. Dall’alto le immagini sono spettacolari.

Giungiamo velocemente sul piazzale antistante l’edificio. L’intera proprietà si trova a confine tra due tesori: una Riserva Naturale e un sito archeologico.

Prima di metterci al lavoro sostiamo un poco per ammirare il panorama, è impossibile non dirigere lo sguardo sull’ampio orizzonte. Dinanzi a noi è un susseguirsi di vallate e colline dove il colore verde predomina in differenti sfumature tipiche della stagione primaverile. Sullo sfondo la spettacolare vista dei monti Sibillini.
Immaginando che questo luogo sia l’ideale per organizzare un evento celebrativo importante iniziamo a posizionare la cucina. L’idea è quella di simulare le possibili combinazioni offerte da Venere Nera che si mostra flessibile e adattabile a molteplici situazioni

Come utilizzare Venere Nera se hai poco spazio

Iniziamo dalla versione Street Food con solo tetto laterale aperto. Con le immagini dall’alto si può avere un’idea molto chiara sugli spazi di ingombro, le linee della cucina sono pulite e l’armonia con l’ambiente circostante è perfetta. Questa è la versione per chi ha poco spazio disponibile.

Come aumentare la superficie della cucina

Il parco a nostra disposizione ci permette di sperimentare altre configurazioni.
Venere Nera viene completamente aperta lateralmente e posteriormente. L’esclusiva apertura pavimento cielo rende disponibile uno spazio supplementare a disposizione dello chef e la sua brigata.
Inoltre, sulla parte posteriore viene affiancato il Master che in questo caso funge da pratica dispensa dove poter riporre utensili e derrate alimentari. Eventualmente è possibile posizionare al suo interno armadi frigo e congelatori qualora fosse necessario per il tipo di servizio offerto.

È possibile chiudere completamente la cucina con delle pratiche pellicole trasparenti delimitanti lo spazio che diventa così inaccessibile per i curiosi oppure i non addetti. Le pellicole non precludono l’attrattiva propria della cucina a vista. È sempre di grande interesse poter assistere alla preparazione dei piatti da parte dei cuochi e le pellicole non sono assolutamente da ostacolo a questo scopo.

In un momento di emergenza come quello attuale è diventato necessario predisporre delle barriere di separazione tra gli operatori che servono e i consumatori che ritirano gli alimenti.
Allora le pellicole apposte possono essere alzate fino a metà garantendo la protezione necessaria e consentendo un servizio di asporto veloce e sicuro.

E così si conclude la giornata alla Cantina Murola. Venere Nera riparte per un altro #venereday

E tu hai pensato di variare la tua attività prevedendo di cucinare all’aperto? Con Venere Nera puoi!


Leave a Reply

Your email address will not be published.